Siamo nella merda ovvero dieci buoni motivi per votare Silvio

Primo: Al peggio non ce mai fine, ma con un aiutino, si possono fare veramente miracoli. Secondo: Nei momenti difficili, una barzelletta può dare una svolta importante allo spread. Terzo: I comici dovranno pur lavorare… eravamo ad un punto morto della creatività nazional-popolare. Altra disoccupazione non ce la possiamo permettere. Quarto: La Bocassini mi sta antipatica, mi ricorda la mia insegnante d’inglese che il lunedì mattina alla prima ora sistematicamente mi interrogava. Quinto: La coerenza è un lusso che si può permettere solo la povera gente Sesto: Alfano ha scoperto la sua vera vocazione: scodinzolare …. e Silvio lo ha addestrato bene.

Settimo: L’Italia è come il Milan, vince se Silvio visita gli spogliatoi…. ergo, ci fa visita quando siamo in mutande….. Ottavo: diciamocelo…la Merkel è indigesta a tutti i popoli che si affacciano sul Mediterraneo….e ce l’ha proprio con Silvio, che è così buono. Nono: L’esperienza ha la sua importanza, a questo punto una candidatura per Andreotti mi sembra imprescindibile Decimo: Per disperazione ci si può fare anche una risata….ma se sei a zonzo nella merda, non puoi che affidarti ad uno …….Per lo meno conosce la materia. Au revor ………